venerdì 13 marzo 2015

Caffè Pompeii..

Caffè Pompeii...
Salve Amiche mie: sull'origine del caffè esistono molte leggende..
La piu' conosciuta racconta di un pastore chiamato kaldi che nel portare a pascolare le capre in Etiopia , un giorno, queste , incontrando una pianta di caffè , cominciarono a mangiare le bacche ed a masticarne le foglie...
la notte le capre, anzichè dormire si misero a vagabondare con energia e vivacità , mai avuta fino allora , vedendo cio' il pastore ne capi' la causa e abbrustoli' i semi della pianta mangiata dalle capre , li macino' e dopo averne fatto un' infusione , ottenne il caffè...
la bevanda fu subito apprezzata ...
non tutti sanno che teche contenenti bacche e foglie di piante da cui si ricava il caffè , insieme a anfore contenente il "GARUM"..
furono ritrovate negli scavi archeologici dell'antica Pompei..
infatti , si pensava che già dall'ora i soldati e i gladiatori romani ne facessero uso, prima delle battaglie ...
Ma come sono passate queste bacche da Troia a Pompei e chi potrebbe essere il diffusore del caffè in Italia?
è risaputo che anche Ulisse insieme ai suoi compagni ne fece uso x restare svegli all'interno del cavallo di Troia..
ma distacchiamoci un po' dal passato ( anche se parlarne è piacevole)
adesso x non farla lunga x la prima volta in Italia arrivo' a Venezia
nel 1615...
ma abbiamo modo di credere che le origini del caffè siano molto piu' antiche...
La loro missione è quella di portare il meglio del caffè artigianale 
" made in Italy" su tutte le tavole..

Macinato-gusto Arabica ( Enea) da 250 gr..
Macinato -gusto Espresso ( Diomede) da 250 gr..
Macinato- gusto Forte( Giove) da 250 gr..

lo troverete anche in grani da 1 kg...

in buste da 100 capsule..anche decaffeinato..
e in  buste da 150 cialde..anche decaffeinato..




ho ricevuto 2 barattoli da 250 gr di caffè macinato e una tazzina..
l'ho assaggiato ed è buonissimo...provatelo anche voi ...
Puo'  essere una bella idea regalo  per la festa del papà....
affrettatevi ad ordinarlo e arrivera' in tempo x la ...




email: info@caffèpompeii.it

Per informazioni e ORDINI TELEFONICI:
Numero Verde: 800 12 69 06

Cioccolato Peyrano..

Salve Amiche mie! vi piace il cioccolato ? io lo ADORO.....
La fabbrica fu' fondata nel 1915..
Nella fabbric di Bruna e Giorgio Peyrano, si inizia dalle fave di cacao,vengono tostate a fuoco diretto , in una stufa alimentata da legno d' ulivo, per eliminare ogni residuo di acidita' superflua..
il rompicacao le frantuma e riduce in granella..
poi il Melangeur, a una temperatura di 45 °, schiaccia la granella e ne fa uscire il burro di cacao..

dalla pasta di cacao si ottengono i pani: i lingotti di Giorgio e Bruna: mattoncini profumatissimi che vengono conservati x la lavorazioni successive..al momento giusto accolgono zucchero a velo, burro di cacao e vaniglia; infine, sciolti , riposano in grosse vasche..
prima di diventare tavolette o cioccolatini, vengono lavorate nelle conche ben 72 ore : è una fase delicata ,indispensabile x ossigenare e amalgamare il cioccolato e garantirgli la giusta pastosita' e un gusto vellutato..con le variazioni di temperatura infine , ogni cristallo di cacao si stabilizza per ottenere una perfetta consistenza al palato..rendendo la superficie lucida e irresistibile..

volete vedere tutto questo da vicino? Giorgio Peyrano vi accompagna a visitare la sua fabbrica ( assaggiando cioccolatini appena fatti ) dal lunedi' al venerdi' : prenotare o contattare presso il loro form sul sito web : cliccando sulla busta da lettera..http://www.ilgiustodelcioccolato.it/fabbricacioccolatororino.ht


veramente buoni, mi dispiace non essere nelle vicinanze...una visita alla fabbrica l'avrei fatta volentieri ...e anche parecchi assaggi...
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1028244510525412.1073741830.163007093715829&type=3

Caramella liquida Trinketto

Care mamme bentrovate, sicuramente vi ricorderete quelle famose bottigliette di vetro di caramella liquida dal nome Dolcetto? Io le acquista...